lunedì 31 dicembre 2018

Scelte


Testimoniare, sensibilizzare, raccontare, non è bastato. Non basta.

Ieri sono passata davanti al banco dei pesci all'interno di un supermercato. C'era questo pesce spada enorme, tutto intero, con la testa rivolta verso gli acquirenti e la spada che sporgeva dal banco, su cui avevano infilato un limone, suppongo per evitare che qualcuno, sfiorandola, potesse ferirsi. Era talmente evidente che fosse un animale e non una "confezione di cibo" che diverse persone, passandoci davanti, hanno distolto la testa dicendo "che brutto!", oppure "che schifo!". Ciò non ha impedito a tantissime altre di fermarsi lì davanti e di ordinarne una fetta, come se niente fosse. L'addetta che incideva il fianco e tagliava, la testa del pesce che ondeggiava per la pressione della lama, me ne fa quattro etti, anzi facciamo mezzo kg e ci aggiunga pure una manciata di quei gamberetti, l'importante è che sia fresco. Freschissimo signò, che non lo vede, guardi l'occhio, pare vivo. Già, già, pare vivo.

Non è vero che le persone non scelgono. Le persone scelgono, scientemente, ogni giorno.

13 commenti:

Maura ha detto...

Ciao cara Rita, vorrei scusarmi anora una volta per non essere passata a farti gli auguri il 17 dicembre..
E' stato un altro anno difficile e credo che più consapevoli diventiamo e meno da ridere ci sarà a questo mondo, vedendo come vanno le cose...
Però nonostante tutto dentro di me c'è sempre la speranza che qualcosa di bello possa ancora succedere, per i nostri amici animali che continuano ad essere sfruttati e maltrattati ma di persone belle come te ce ne sono poche e sperse per il mondo..
Felice di averti ritrovata e speranzosa di non far cadere ancora la polvere sulla tastiera, ti saluto con tanto affetto e stima..
Un abbraccio a te e a tutti i tuoi cari,
Maura.

Erika 4567 ha detto...

Rita buttiamola anche sul salutistico, l' importante è che la smettano di comprare animali e dare soldi a questi assassini:
Carni rosse: sono probabilmente cancerogene ( fonte OMS 2015 )
Carni processate ( es. Wurstel e salumi ) sono sicuramente cancerogene ( OMS 2015 )
Pollo: ad alto rischio di agenti patogeni ( signora morta di recente che ha mangiato pollo non ben cotto )
Pesci: il mare è stato spesso luogo di sversamento di scorie radioattive ( vedere i video a riguardo di Greenpeace su YouTube) e veleni di vario tipo e i pesci nuotano ovunque non è come i vegetali che sono fermi in un punto della terra.

Erika 4567 ha detto...

Il ferro eme della carne, che prima era tanto decantato, oggi secondo gli ultimi studi sarebbe una possibile causa del cancro intestinale.

Erika 4567 ha detto...

Inoltre l' intossicazione da troppo ferro potrebbe essere alla base di molte patologie neurodegenerative

Erika 4567 ha detto...

affermazioni fatte nell’ottobre del 2016 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità che ha inserito nel Gruppo 1 (carcinogeni umani certi) e 2A (carcinogeni umani probabili) rispettivamente la carne conservata e la carne rossa.

Erika 4567 ha detto...

P.s. 2015 , non 2016

Erika 4567 ha detto...

E che dire dell' esplosione di casi di meningite nei paesi occidentali, vuoi vedere che è collegata con tutti questi milioni di suini allevati che GUARDACASO si ammalano di meningite suina???

Erika 4567 ha detto...

E che dire della peste aviaria, allevare animali per produrre carne non è solo anti etico ma è anche una catastrofe igienica, ambientale e per la salute

Erika 4567 ha detto...

14 enne in coma per influenza suina dal giorno di natale ( cercate su google news )

Erika 4567 ha detto...

Io comincio ad avere paura non solo x i miei fratelli animali ma anche per la mia salute: ragazza ricoverata a Padova per meningite, ma da dove escono fuori tutti questi batteri??!!!!

Rita ha detto...

Ciao Maura, scusa se ti rispondo soltanto oggi. Intanto grazie per gli auguri, ti penso sempre con tanto affetto. Sì, non dobbiamo abbandonare il desiderio di migliorare le cose, ma bisogna anche capire che il nostro raggio di azione è molto limitato. Nel mio piccolo cerco di fare un minimo di informazione basilare su alcuni argomenti e di sensibilizzazione, ma sono tempi di profonda ignoranza, forse c'è più ignoranza oggi che nel medioevo perché in passato almeno non si aveva la presunzione di voler dire per forza la propria su qualsiasi argomento, invece oggi, con i social, si diffonde ogni genere di cialtronata come se niente fosse.
Ti abbraccio, un bacione agli animaletti che condividono la vita con te.

Rita ha detto...

Ciao Erika, grazie per tutti i commenti.

A me interessa parlare di antispecismo, per questo non menziono mai gli argomenti salutisti. Certamente si dovrebbe diventare vegani per un sacco di tanti motivi, anche ecologisti, di ottimizzazione delle risorse ecc., però bisogna capire che il veganismo è una cosa e l'antispecismo un'altra. Io preferisco concentrarmi più sul secondo. Un abbraccio.

Erika 4567 ha detto...

Grazie cara, sei sempre calorosa, grazie, ti voglio bene