lunedì 6 febbraio 2012

Le Due Vite di Elsa di Rita Charbonnier

Se c'è una cosa che davvero mi elettrizza e mi rende felice è scoprire nuovi scrittori (nuovi per me, nel senso di averli scoperti solo in un preciso momento, perché in effetti Rita Charbonnier ha già al suo attivo tre romanzi di notevole successo, tanto di pubblico, quanto di critica) e se poi questi scrittori sono anche italiani il piacere è duplice: primo, posso leggere nella mia lingua, senza la mediazione della traduzione che talvolta aggiunge pure qualcosa, ma molto spesso ci fa perdere alcune sfumature (come nel passaggio dall'analogico al digitale, qualcosa va sempre perduto); secondo, posso avere la conferma che la letteratura in Italia è più viva che mai e che, in mezzo ai vari... vabbè, mi avete capito, comunque sia, in mezzo a tanta robetta, esiste ancora invece narrativa di prim'ordine, prosa elegante e raffinata, intrecci ben congegnati e, soprattutto, una storia interessante in cui immergersi e personaggi capaci di uscir fuori dalla bidimensionalità della pagina e di farsi vivi. 
Vi rimando dunque alla mia recensione su MENTinFUGA de Le Due Vite di Elsa e, ovviamente, vi invito a leggere questo bel romanzo.

2 commenti:

Rita Charbonnier ha detto...

Grazie dell'attenzione, della bellissima recensione e delle ancor più lusinghiere parole che utilizzi qui. A presto!

Biancaneve ha detto...

Ciao Rita,
io son fatta così, quando un romanzo mi piace cerco di condividerlo il più possibile.
Grazie a te ovviamente.
Un saluto e a presto!