venerdì 6 luglio 2012

Green Movie Film Fest (seconda serata)

La seconda serata del Green Movie Film Fest prosegue con due opere altrettanto interessanti: Scorie in Libertà di Gianfranco Pannone e The Well: Water Voices from Ethiopia di Riccardo Russo e Paolo Barberi.

Continua qui.

2 commenti:

keiko ha detto...

Ho visto quest'inverno un documentario in tv su DMax, proprio sull'Etiopia e sulla fatica di vivere senz'acqua. E' stato agghiacciante, non risparmiava niente.
So di essere solo una goccia nel mare e comunque a loro non potrà servire, ma cerco di chiudere sempre i rubinetti quando non servono e usare i rompigetto, l'ho inculcato ai miei figli e spero ne facciano tesoro.
Sei molto sensibile e in gamba.
Buona serata

Biancaneve ha detto...

Ciao Keiko,
grazie per i complimenti. :-)
Chiudere i rubinetti per risparmiare l'acqua è un gesto di grande significato e valore etico e fai bene ad insegnarlo ai tuoi figli.
In effetti noi abitanti del mondo occidentale non ci rendiamo conto di ciò che comporta su scala mondiale il nostro benessere perché, a parte l'acqua, tutto il resto che abbiamo in abbondanza (e che sprechiamo! Basti pensare alle tonnellate di cibo che buttiamo via, all'elevato consumo di energia elettrica ecc.) è ottenuto dallo sfruttamento di altri territori.
Certo, il singolo non se ne rende conto, ma a livello di macroeconomia è evidente.
Ad esempio migliaia di ettari di terreno dei paesi cosiddetti poveri vengono sfruttati dalle multinazionali che li coltivano a cereali per ingrassare gli animali, animali che poi saranno destinati ai paesi ricchi, mentre se venissero coltivati a cereali (tipo riso) destinati direttamente alle persone del luogo, si risolverebbero un bel po' di problemi. L'allevamento dei bovini inoltre è uno dei motivi della desertificazione del suolo perché gli zoccoli degli animali induriscono il terreno rendendolo meno adatto ad accogliere acqua.
Il minimo che possiamo fare quindi è almeno cercare di non sprecare ciò che abbiamo e di consumare cibi che non abbiamo impatto sull'ambiente e che rispettino le necessità dei paesi più poveri. Io poi sono antispecista e quindi il rispetto lo estendo a tutti gli esseri viventi in quanto ritengo che nessuno debba sfruttare nessuno.
Buona domenica! :-)