venerdì 21 marzo 2014

Sulla propria pelle


Giorni fa riflettevo su una cosa. Quando non si è discriminati in prima persona si fa fatica a comprendere le istanze di rivendicazione altrui.
Dico questo perché oggi si pensa che per fortuna chi ama persone dello stesso sesso non venga quasi più discriminato, che il razzismo becero non esista quasi più, che il maschilismo appartenga al passato ecc. ecc.. 
Ma generalmente ad affermarlo sono persone che non hanno mai dovuto affrontare sulla propria pelle un certo tipo di discriminazione, certi sguardi, battutine, parole.
Tu, uomo, sei mai stato donna? No, e allora che ne sai di come ci si sente quando si cammina per strada e ci si sente gli occhi addosso? Per cui non dire che il sessismo e il maschilismo non esistono più perché non è vero, è che, semplicemente, non li vivi tu sulla tua pelle e quel che non si vive si tende a pensare che non esista.
Tempo fa parlavo con un ragazzo nigeriano il quale mi diceva che qui, proprio qui, nella nostra bella Italia, subisce ripetutamente manifestazioni di razzismo, che vanno dall'offesa verbale, al gesto sgarbato, fino alla vera e propria intimidazione. 
Allora mi è venuto spontaneo domandarmi come ci si debba sentire. 
E così è per l'omosessualità. Si dice che a volte chi ama persone dello stesso sesso tenda ad ostentare. Ma per me non è ostentare, è semplicemente rivendicare, andare a testa alta, non lasciarsi intimidire. 
Dicono: i gay parlano sempre di sesso. 
Questi sono luoghi comuni, non è vero, ne parlano tanto quanto gli etero.
Ci sono etero che parlano di figa, tette e culo da mane a sera e però va tutto bene, nessuno ci fa caso, anzi si solidarizza tra colleghi, si fa la battutina, si posano gli occhi su ogni donna che passa e via dicendo, poi se a farlo è un omosessuale allora scatta la critica, l'osservazione pungente ecc.. Questi sono pregiudizi.
E sì, questi giorni ce l'ho con chi discrimina, separa, giudica. E con chi dice che certe manifestazioni non esistono più semplicemente perché non è lui a viverle sulla propria pelle.

(foto di Andrea Festa)

2 commenti:

Erika t ha detto...

Applausi :-)))))) tanti baci da Erika :-))))
Bravaaaaa

Rita ha detto...

:-)
Bacioni a te.