giovedì 10 maggio 2018

Lulu e Belle





















Vi presento Lulu e Belle e vi racconto la loro storia.

All'incirca un mesetto fa, tornando a casa, ho notato un gruppetto di lumache schiacciate sotto all'icona di una Madonna cui molte persone del quartiere vanno a chiedere grazie e portare fiori (no comment, ma ho ragione di pensare che qualche devoto le abbia volutamente staccate dai vasetti di fiori e gettate a terra poiché era pieno giorno e c'era il sole; notoriamente le lumache escono per strada quando è umido e la sera. Poi erano tutte ammassate, in un unico punto e non c'era qualcosa che avesse potuto attrarle); alcune erano morte, solo una viva e col guscio integro (che ho provveduto immediatamente a portare in un posto sicuro) e cinque ancora vive, ma col guscio molto danneggiato, che si staccava a pezzi o con parti mancanti; se fossero rimaste lì avrebbero finito di morire schiacciate come le compagne o predate da insetti vari facendo una fine comunque orribile (le lumache col guscio molto danneggiato non sopravvivono in natura); così le ho prese e portate a casa. Io e Andrea Festa le abbiamo messe dentro una scatolina con poca acqua e insalata. Tre sono morte nei giorni successivi, ma due sembrano star bene, mangiano e addirittura sembra che il guscio si stia rimarginando (si è formata una patina sopra). Quindi, per dargli un ambiente più confortevole e grande, gli abbiamo comprato un acquarietto di plastica e lo abbiamo arricchito con legnetti e altro dove possono salire, nascondersi ecc.. Ovviamente, se il guscio si sistemerà, le libereremo in natura. Per il momento sono qui con noi e osservarle è molto emozionante perché si scoprono un sacco di cose. 
Mangiano volentieri insalata, spinaci, foglie di cavolo, bieta, ma anche frutta. Vanno matte per la carta, ho cercato in rete e pare che comunque non gli faccia male; contiene cellulosa, del resto e magari gli è utile per ricompattare il guscio.

Facendo ricerche in rete per la loro alimentazione sono usciti fuori un sacco di siti di allevatori perché, purtroppo, le lumache vengono mangiate. Fanno una fine orribile poiché vengono bollite vive (come le aragoste).
Se ne parla poco e niente, ma sono animali anche loro, sensibili all'ambiente (pleonastico, ovvio, tutti gli animali interagiscono tra di loro, con e nell'ambiente circostante) e con un loro mondo da scoprire. 
Per favore, non mangiatele e se vi capita di trovarle in mezzo alla strada, a rischio di essere schiacciate, prendetele delicatamente e portatele in un posto sicuro; se hanno il guscio molto danneggiato, potete fare come me e mio marito e provare di dargli una chance di sopravvivenza, per poi liberarle quando sarà il momento.

1 commento:

Tortora Giuseppe ha detto...

Ciao lettori
Hai bisogno di un prestito? di quanto hai bisogno e per quanto tempo ti aspetti di rimborsare questo importo?
- Il tasso di interesse generale è pari al 2% dell'importo del prestito.
- L'importo del prestito è compreso tra 2.000 e 500.000 euro
- Il periodo di rimborso massimo è compreso tra 0 e 20 anni

In attesa di leggere al seguente indirizzo: tortoragiuseppe54@gmail.com

Ecco il nostro numero per raggiungerci tramite Whatsapp
+33756857346

Cordiali saluti


Ciao lettori
Hai bisogno di un prestito? di quanto hai bisogno e per quanto tempo ti aspetti di rimborsare questo importo?
- Il tasso di interesse generale è pari al 2% dell'importo del prestito.
- L'importo del prestito è compreso tra 2.000 e 500.000 euro
- Il periodo di rimborso massimo è compreso tra 0 e 20 anni

In attesa di leggere al seguente indirizzo: tortoragiuseppe54@gmail.com

Ecco il nostro numero per raggiungerci tramite Whatsapp
+33756857346

Cordiali saluti